Astro

 

Dragon   Ladies

 

Chi siamo

I Dragon Boats

Le Dragon Ladies

Galleria Foto

Programmi

Attività

Scrivici

 

I Dragon Boats

 

 

 

Con il termine dragon boat o dragonboat (letteralmente: barca drago) si indica una canoa larga 1,12 metri e lunga 12,40 metri. Il nome proviene dalla sua caratteristica testa di drago posta sulla punta dell'imbarcazione.

 

Sul dragonboat si pagaia seduti su assi di legno con una pagaia monopala.

I rematori sono 20, più un timoniere alla poppa e un tamburino a prua che da il ritmo di remata agli atleti.

La storia delle gare dei dragonboat risale a miti e leggende, il cui punto centrale rimane sempre il drago.

Stando alla leggenda più popolare, la Festa delle barche drago o anche Festa di Duanwu, ricorda il tentativo di salvare il poeta nazionale cinese Qu Yuan dall'annegamento, nel 277 a.C. Ancora oggi le gare dei dragon boat vengono organizzate in tutto l'oriente, il quinto giorno della quinta luna, in onore del grande poeta.

Un'altra storia afferma che le barche con le teste di drago intagliate fossero utilizzate durante le inondazioni per placare i draghi nell'acqua. Nella provincia cinese dello Zhejiang, invece, l'origine delle gare viene fatta risalire al re di Yue, Gou Jian, che dopo una sconfitta militare addestrò le sue truppe nelle gare dei dragon boat e con il loro aiuto poté ricostituire lo stato di Chu.

Gli studiosi ritengono che l'origine del Dragon Boat vada ricercata nel sud della Cina, in particolare nella regione del Chang Jiang, verso il 500 a.C. Ma sembra che gare organizzate di dragon boat vi si disputassero molto prima e competizioni regolari si svolgessero in Cina già durante la dinastia Sui (581-618 a.C.) e la dinastia Tang (618-907 a.C.).

 

       
      Torna su